Regione Lombardia

EcoMuseo, a che punto siamo?

Pubblicato il 2 gennaio 2020 • Agricoltura , Ambiente , Cultura

E' passato più di un anno da quel gazebo in piazza Priell che riportava lo slogan “Un EcoMuseo possibile”. Era il 2018 e per la prima volta si parlò di museo a cielo aperto. In occasione di Ronco in Festa, ottobre 2019, qualcuno ha proseguito il racconto di un paese dove storia, passato, tradizione, ma anche presente e cambiamento sono ricchezze.

È giunto il momento di presentare ufficialmente il progetto EcoMuseo.

Nel concreto, il progetto vedrà la creazione di un itinerario che metterà in connessione il passato e il presente del paese. Sarà un itinerario contaminato dalla cultura che ha attraversato la storia e quindi i luoghi del territorio; un itinerario vivo e dinamico, arricchito da iniziative e attività didattiche-esperienziali.

Dopo un anno di studio e di lavoro:

  • è stato definito l’itinerario che metterà in connessione sette punti del territorio ronchese, importanti per la loro valenza storica;
  • è iniziata la raccolta di informazioni e saperi relativi al paese: fotografie, interviste, ecc.;
  • sono stati organizzati i primi eventi: la Serata di Michelacc, alla scoperta della torta nera, e la Cena contadina, per gustare prodotti a km 0 e la tradizionale büseca. Due preziosi momenti di comunità con al centro la tradizione;
  • è stato organizzato un pomeriggio di workshop che ha permesso di entrare nel vivo dei lavori.
  • Siamo ora pronti a entrare nel vivo del progetto e iniziare la progettazione di questo itinerario:
  • continuando la ricerca e la raccolta di contenuti storici e culturali;
  • elaborando proposte, iniziative ed eventi per valorizzare questi saperi e questi luoghi;
  • sviluppando proposte per il coinvolgimento dell’intera comunità;
  • elaborando canali di informazione.

Tutto questo e molto altro è quello che bolle in pentola per dare vita all’EcoMuseo di Ronco!

Perché un ecomuseo non si visita, si vive.