Regione Lombardia

Carta d’Identità Elettronica (CIE)

Ultima modifica 27 gennaio 2020

COME OTTENERE LA CARTA IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)

Per evitare disagi e inutili code, oltre che per la necessità di effettuare alcune verifiche, il rilascio della CIE avviene esclusivamente su prenotazione che deve essere effettuata direttamente allo sportello Anagrafe o telefonando al numero 039-6079023 int 1-

EVENTUALI MESSAGGI LASCIATI IN SEGRETERIA TELEFONICA NON VERRANNO CONSIDERATI.
 

CHE COSA OCCORRE PER IL RILASCIO

Essere residente a Ronco Briantino;

Presentarsi personalmente allo sportello, con € 22,00 in contanti;

Essere muniti di carta identità cartacea o elettronica scaduta;

In caso di smarrimento o deterioramento: la denuncia presentata all’autorità di Pubblica Sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto della precedente carta d’identità; la denuncia è necessaria anche in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire il documento deteriorato

Esibire la tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di rilascio;

Una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco, con viso inquadrato frontale e non con il capo inclinato).

Cittadini non comunitari

I cittadini non comunitari oltre alla documentazione di cui sopra devono presentare anche:

Il passaporto in corso di validità (in originale)

Il permesso di soggiorno valido in originale, oppure la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

Minorenni

I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio, oltre alla presenza di ENTRAMBI i genitori, è sempre necessaria anche la presenza del minore che, a partire dai dodici anni, firma il documento e deposita le impronte digitali. Sono necessari inoltre:

Un documento di riconoscimento del minore (se in possesso)

In caso di documento valido per l'estero, la presenza di entrambi i genitori (muniti di valido documento d’identità personale) o dell'unico esercente la potestà o del tutore (munito di atto di nomina) per rendere l'assenso scritto all'espatrio.

Nel caso di rifiuto dell’assenso da parte di un genitore, è necessaria l’autorizzazione del Giudice Tutelare.

Cittadini minorenni extracomunitari

I cittadini minorenni extracomunitari devono presentarsi allo sportello, accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, muniti di passaporto valido e di permesso o carta di soggiorno in regola.
In caso di primo rilascio deve necessariamente ed esclusivamente essere esibito il passaporto e il permesso di soggiorno in originale e in corso di validità.

Cittadini minorenni della Comunità Europea

I cittadini minorenni della Comunità Europea devono presentarsi allo sportello accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci con la documentazione sopra richiesta, muniti di passaporto valido o documento equivalente.