Il nuovo regolamento di Polizia Urbana

Pubblicato il 29 maggio 2021 • Avvisi , Comune , La Torretta

Il regolamento di Polizia Urbana è in vigore dal 1998 quando venne approvato all’unanimità del Consiglio Comunale.

Con la recente delibera del Consiglio Comunale sono stati modificati alcuni articoli e ne sono stati aggiunti nuovi per rendere il regolamento più corrispondente ad alcune esigenze emerse come nel caso degli articoli sul taglio delle piante o sulla pubblicità. In parte, come nel caso dell’articolo 20, le modifiche ratificano quanto già previsto da normativa nazionale e da ordinanze comunali precedenti.

art.8 - Operazioni moleste, incomode e pericolose

Questo articolo nasce dall’attenzione nei confronti di bambini e ragazzi che sono costretti a subire il fumo passivo degli adulti, ma anche verso il territorio che in alcuni punti viene trasformato in un porta-mozziconi. 

Il provvedimento prevede il divieto di fumare nei parchi in prossimità delle aree gioco dei bambini e in prossimità degli edifici scolastici ad una distanza inferiore a 50 metri dagli ingressi, nonché nell’area sportiva antistante la scuola media

Lo stesso articolo prevede anche il divieto di compiere operazioni o esporre, senza le necessarie precauzioni, oggetti che possono arrecare disturbo o pericolo nei luoghi pubblici o privati se di pubblico passaggio.

art.20 - Conduzione animali pericolosi e cani

L’articolo introduce il divieto di accesso ai cani, anche se al guinzaglio, agli edifici pubblici, ai parchi pubblici, al cimitero e nelle aree opportunamente segnalate. Fanno eccezione i cani di accompagnamento a persone non vedenti. I proprietari e i detentori di cani, quando sono in spazi pubblici, sono obbligati a dotarsi di idonea attrezzatura per la raccolta delle deiezioni, di rimuoverle e depositare le medesime nei contenitori di rifiuti solidi urbani. Devono inoltre evitare che i cani sporchino i portici, i marciapiedi ed ogni altro spazio pedonale di uso pubblico.

art 25 Bis - Disciplina della pubblicità

L’articolo suddivide il paese in aree specifiche e classifica gli impianti pubblicitari per categoria, durata, tipologia, finalità e caratteristiche specifiche. Prima di esporre una qualsiasi forma di pubblicità temporanea gli interessati devono ottenere l’autorizzazione rilasciata dall’ufficio di Polizia Locale. L’autorizzazione viene rilasciata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda; per le eccezioni previste rimandiamo al regolamento ufficiale presente alla pagina regolamenti del sito comunale.

art 27 Bis - Taglio piante

L’articolo prevede che tutti i proprietari di terreni e/o aree confinanti con suolo pubblico debbano provvedere al taglio di siepi, canne, arbusti e rami degli alberi che invadono il suolo pubblico (parcheggi, marciapiedi, strade…)

o che coprano l’illuminazione pubblica e/o limitino la visibilità alla circolazione stradale. Inoltre, è fatto obbligo di rimuovere, nel più breve tempo possibile, ramaglie o alberi caduti sul suolo pubblico per qualunque motivo.

L’abbattimento di alberi d’alto fusto è subordinato a comunicazione al Comune.

art 31 Bis - Sanzioni

L’articolo prevede l’adeguamento della sanzione amministrativa pecuniaria alla normativa nazionale che prevede l’importo da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro.